Chef Maike » Pagina 3

Chef Maike

Chef Maike è un Chef Freelance,aiuta i professionisti e le startup in campo ristorativo.Forma il vostro staff, vi guida avere più successo nella concorrenza,crea e applica un format adatto alla vostra impresa. “Cuoco per passione, Writer e Social Media Manager per hobby”

pesce omega 3

Alla scoperta dell’omega 3

Sentiamo spesso parlare degli Omega-3 come panacea risolutiva di molti problemi di salute e della loro azione coadiuvante il normale stato di benessere, ma come stanno le cose?. In questo articolo parleremo di tutti gli aspetti riguardanti questo nutriente troppo spesso carente nella nostra alimentazione, al fine di comprenderne al meglio tutte le sue peculiarità e gli effetti benefici. Ma non è tutto, in quanto discuteremo anche della loro migliore modalità d’assunzione e di come utilizzarli a seconda dell’obbiettivo che si vuole raggiungere, che sia connesso con il normale stato di salute oppure con il miglioramento della performance sportiva.

Covid-19 e ristorazione

Oltre a diverse informazioni generali per il settore della ristorazione, il rapporto – a cura del Gruppo di lavoro ISS Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare COVID-19, coordinato da Umberto Agrimi e Luigi Bertinato – riporta indicazioni su norme igieniche e precauzioni specifiche nella ristorazione con somministrazione (Ateco 56.10.11)

Marketing per la ristorazione

La confusione, quando si parla di pubblicità per i ristoranti, è d’obbligo. In Italia, si sa, si ha poca dimestichezza con l’inglese e anche con la tecnologia e questo porta a fraintendimenti vari. Pertanto, parlare di marketing per la ristorazione, come sarebbe più adatto in un post del genere, porterebbe molte persone a fraintendere e a confondersi.

Ecologia alimentare

EcoFood Prime, l’app che aiuta a ridurre lo spreco di cibo

L’app segnala le scontistiche sui prodotti alimentari che rischiano di essere invenduti nei punti vendita più vicini agli utilizzatori di EcoFood Prime. Il negoziante riesce a recuperare il costo d’acquisto, mentre l’acquirente risparmia, a vantaggio dell’ambiente e del portafoglio.

Consegna a domicilio da evitare

L’Agenzia delle entrate ha deciso: niente Iva agevolata al 10%, quella applicata normalmente ai ristoranti, per il cibo da asporto o quello consegnati. Le cene a domicilio, comprese quelle ordinate con il supporto di siti o applicazioni dello smartphone devono essere tassate come merci.