chef consulenza » EVITARE LE TRUFFE IMMOBILIARI

EVITARE LE TRUFFE IMMOBILIARI

fontana di trevi

Nonostante numerose denunce e gli avvisi diffusi dalle varie associazioni di consumatori, i truffatori immobiliari continuano a colpire, inventando sempre nuove identità e affinando le tecniche per raggiungere meglio e più velocemente chi sta cercando una casa in affitto o locale commerciale.

Le vittime preferite sono gli studenti fuori sede, i lavoratori in cerca di una sistemazione provvisoria e, in generale, le persone ché hanno più fretta e meno tempo per fare le dovute verifiche.

COME EVITARE LE TRUFFE SULLE CASE IN AFFITTO 

Per evitare di cadere in questo tipo di truffe, l’unico modo è quello di affidarsi sempre ad agenzie verificate e, se si sta trattando tra privati, fare tutte le verifiche possibili, iniziando con una semplice ricerca dell’indirizzo email su Google o su Facebook, dove sono nati molti gruppi in cui utenti truffati o che hanno sventato una truffa segnalano gli indirizzi email dei truffatori e pubblicano le email che ricevono.

AGENZIE ABUSIVE

Una truffa recente è quella di una sedicente agenzia immobiliare che non risulta appartenere a nessuna associazione di categoria e nemmeno essere in possesso di una P.Iva per attività di mediazione immobiliare. Nonostante sia stata più volte segnalata sia da privati che dalla Federconsumatori per pratiche commerciali scorrette, questa agenzia esiste ancora, in alcuni casi ha cambiato nome, ma  continua ad offrire i suoi “servizi” in molte regioni d’Italia. La sua truffa è molto semplice: per accedere ai servizi viene richiesto il pagamento di una quota di 250 € con tanto di firma su un contratto che garantisce la fornitura di un elenco di appartamenti disponibili, non pubblicati sul sito, su cui l’agenzia non chiede alcuna provvigione.Peccato che l’elenco sia quasi sempre composto da appartamenti non più disponibili da mesi, associati a numeri di telefono irreperibili oppure inesistenti. Di fronte alla richiesta di rimborso i sedicenti agenti hanno accampato scuse e proposto nuovi finti elenchi.

VENDITA CASE ALTRUI 

Sembra incredibile, ma accade. I truffatori di questo tipo sono organizzati come una banda criminale, ognuno con un compito preciso da portare a termine. Dopo aver preso in affitto un immobile, ne falsificano i documenti e lo vendono ad un altro componente della banda. Così facendo la banda riesce ad entrare in possesso dell’immobile e può utilizzarlo come garanzia per richiedere un prestito in banca o rivenderlo ad un ignaro compratore. Il controllo dei documenti di una casa è una parte importantissima di una compravendita e solo un professionista è in grado di controllarne la veridicità, ecco perché è consigliabile affidarsi ad un’agenzia immobiliare.

IL FALSO AGENTE IMMOBILIARE

I casi di truffe di questo tipo sono tutti accomunati dalla stessa tecnica: la richiesta del pagamento di una caparra cospicua per aggiudicarsi una casa in vendita o in affitto a un prezzo particolarmente vantaggioso.

In molti casi la casa può essere anche fatta visitare al loro insaputa del proprietario e della vera agenzia immobiliare a cui è stata affidata la trattativa. In genere si tratta di truffatori seriali che operano in modo trasversale, spostandosi di comune in comune e facendo perdere le proprie tracce. La regola per difendersi da questo tipo di truffe è quella di assicurarsi sempre dell’identità dell’intermediario e affidarsi solo a professionisti certificati e referenziati.

LE CHIAVI INVIATE TRAMITE CORRIERE

La tipica truffa che può colpire chi sta cercando una casa in affitto urgentemente o per un breve periodo, ad esempio in caso di trasferimento per studio o lavoro. I truffatori pubblicano annunci di case inesistenti corredandoli di belle foto e una descrizione dettagliata. Si tratta di annunci civetta in cui il prezzo pubblicato è generalmente molto conveniente e il proprietario dichiara di aver fretta di affittare perché si sta trasferendo (o altri motivi credibili) e chiede una caparra per assicurarsi la casa, promettendo di invitare le chiavi e il contratto tramite corriere.

Ovviamente sia le chiavi che il contratto sono altrettanto fasulli. L’unico modo per prendere una casa in affitto senza rischiare brutte sorprese è affidarsi ad un’agenzia immobiliare.

CESSIONE DELLA PROPRIETÀ E DEL MUTUO

Le vittime di questa truffa sono preferibilmente persone in difficoltà con il mutuo. Il truffatore, spacciandosi per agente immobiliare,  si offre per comprare la casa lasciando gli attuali proprietari a vivere in affitto. Le vittime firmano la cessione della proprietà e del mutuo. In questo passaggio però esiste una clausola che specifica che il passaggio avverrà solo se la banca lo approva.

Se la banca non approva le vittime, non solo perdono la loro casa, ma conservano la pendenza del mutuo. Nessun agente immobiliare proporrà mai ad un cliente la cessione del mutuo, quindi meglio chiedere consulenza ad un vero professionista prima di accettare proposte di questo tipo.