Coronavirus: cucinare senza uscire

#iorestoacasa
In epoca di Coronavirus vi propongo tre ricette veloci per mangiare bene con gli ingredienti a disposizione in casa.

Stiamo vivendo una situazione complessa in cui, non tanto la paura (che è un sentimento ben oggettivato) quanto piuttosto l’angoscia, può far capolino nelle nostre giornate di forzata clausura casalinga. Per quanto mi riguarda non c’è nulla di meglio, per passare il tempo e svagarmi, del cucinare. Mi rendo conto però che in questo periodo di distanza sociale, di code ai supermercati, di angoscia dell’incontro dell’altro appunto, anche fare la spesa possa risultare un’attività considerata da alcuni, a torto o ragione, a rischio.

Capita spesso di trovarsi ad aprire il frigorifero e, nel vederlo vuoto esclamare: devo fare la spesa! In realtà nelle nostre case sonnecchia, semi dimenticata, una moltitudine di alimenti pronti per essere elaborati in piatti gustosi, senza la necessità di uscire di casa.

Oggi vi presento tre proposte di pasti buoni e veloci da confezionare con le scorte casalinghe che, più o meno, tutti abbiamo.
Crocchette di tonno e patate

Ingredienti per 4 persone

150 gr di tonno sott’olio sgocciolato

250 gr di patate bollite

2 uova intere

50 gr di pangrattato

1 cucchiaino di origano secco

sale, pepe nero, cumino q.b.

olio per friggere

Farete bollire e raffreddare le patate. Sgocciolerete il tonno dall’olio in eccesso e lo mischierete alla patate in un frullatore ( mixer ), aggiungerete il sale, il pepe nero, l’origano e una punta di semi di cumino ( se li avete ) e frullerete il tutto siano a che non sia ben amalgamato.

Trasferirete il composto in una ciotola quindi vi aggiungerete l’uovo e il pangrattato; andrete a miscelare bene tutti gli ingredienti, sino ad ottenere un composto sodo e non appiccicoso. Potrete aiutarvi nel rassodare l’impasto aggiungendo, eventualmente, del pangrattato.

Formerete delle palline di circa 3 centimetri di diametro e le friggerete in olio bollente ( 180° C. ) sino a quando la loro superficie non si sarà dorata a vostro piacimento.
Scolerete le crocchette su uno strato di carta da cucina, per eliminare l’olio in eccesso e le disporrete nel recipiente di servizio.

Potrete accompagnarle con una salsa rosa fatta di maionese, salsa BBQ, origano e un cucchiaio di brandy. ( La salsa è facoltativa, io l’ho fatta perché avevo in frigo gli ingredienti necessari!)

Queste crocchette piaceranno davvero a tutti.

Pennette lisce (buone buone)
Ingredienti per 4 persone

260 gr di pennette

200 ml di passata di pomodoro

4 filetti di acciuga sott’olio

20 capperi

2 cucchiai di olive

sale, pepe nero, origano

Metterete a bollire l’acqua della pasta senza sale, visto che gli ingredienti che andremo ad utilizzare saranno già sufficientemente sapidi; raggiunto il bollore calerete le pennette. Durante il tempo di cottura della pasta preparerete il sugo:
un filo d’olio in padella antiaderente che farete riscaldare prima di aggiungere la passata di pomodoro, quando questa avrà preso un leggero bollore potrete aggiungere i filetti di acciuga, mescolandoli di tanto in tanto finché non si saranno completamente sciolti.

Dissalerete accuratamente i capperi, sotto acqua corrente fredda, e li dividerete in due, per poi aggiungere anch’essi alla salsa insieme alle olive ed a un cucchiaino di origano secco.

Scolerete la pasta e la farete saltare nel sugo per un paio di minuti. Servirete fumante aggiungendo alla fine una macinata di pepe nero.

Frittata rustica di patate e cipolle con formaggio

Ingredienti per 4 persone
5 uova

2 patate medie bollite

2 cipolle medie

100 gr di formaggio ( Fontina, toma, gorgonzola: quello che avete in frigo in somma )

50 gr del salume che gira in frigo ( prosciutto cotto o crudo, speck, salame, ecc. )

sale, pepe nero, olio evo

Romperete le uova in una insalatiera e le sbatterete per bene aggiungendovi un pizzico di sale e una macinata di pepe.

In padella antiaderente metterete a scaldare a fuoco basso 5 cucchiai di olio quindi taglierete le cipolle finemente e le metterete a stufare in padella per 10 minuti.

Nel frattempo taglierete le patate, bollite in precedenza, a cubetti del lato di 2 centimetri e le aggiungerete alle cipolle.

In ultimo unirete i dadini ricavati dal salume a vostra disposizione.

Quando patate e cipolle saranno ben dorate potrete aggiungere le uova sbattute, prendendovi cura del fatto che queste si insinuino nella trama di cipolle e patate, per tutta la padella. Coprirete con un coperchio e lascerete cuocere le uova, a fuoco molto lento, per almeno 15 minuti.
Con l’aiuto del coperchio rivolterete la frittata e la lascerete cuocere per altri 5 minuti, sempre incoperchiata, aggiungendo sulla superficie il formaggio, in modo che si sciolga.

Servirete con un po’ di maionese o di salsa piccante, se di vostro gusto.

Spero che il vostro fine settimana possa comunque trascorrere in letizia sebbene la forzata sedentarietà che la situazione impone. Ricordate sempre che nel bene o nel male il corpo non deve patire e siccome il cibo è vita, anche e soprattutto in tempi di pandemia, meglio che sia buono