Anticolesterolo e diabete

Condividi sui Social

6188532F 523A 42F2 BABB 712076ABA2CA 320x240 - Anticolesterolo e diabete

I 5 legumi anticolesterolo e diabete:

La medicina parla chiaro: mangiare legumi ogni giorno è un ottimo rimedio per abbassare i livelli di colesterolo LDL (altrimenti conosciuto come “cattivo”) e stabilizzare quelli della glicemia, combattendo così il diabete. Di per sé, i legumi hanno tutti un basso Indice Glicemico (IG), perché vengono scomposti dal nostro organismo piuttosto lentamente. E proprio questa caratteristica li rende adatti sia per prevenire malattie cardiovascolari, sia per risolvere problematiche legate a valori glicemici troppo elevati. Tra l’altro, il consumo abitudinario di legumi sembrebbe prevenire anche problemi di sovrappeso e obesità.

Ricche di fibre e di Omega3, le lenticchie sono uno degli alimenti più funzionali quanto a riduzione di colesterolemia. Le fibre presenti in questo legume favoriscono sia l’assorbimento di colesterolo alimentare, sia il riassorbimento di acidi biliari che si riversano nella cistifellea, andando così ad abbassare notevolmente i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Contorno gustoso e ingrediente ottimale di secondi piatti, i piselli sono legumi perfetti da inserire nella dieta di individui con problematiche di diabete (soprattutto di tipo2), perché caratterizzati da un basso Indice Glicemico. Questi svolgono infatti una vera e propria funzione di contenimento dei picchi di glicemia dopo il pasto, favorendo un assorbimento lento e graduale dei carboidrati, evitando che gli zuccheri non si riversino troppo rapidamente nel sangue.

Una zuppa di fagioli, o un piatto di fagioli lessi, sembrerebbe essere un rimedio naturale ed economico per abbassare i livelli di colesterolo LDL nel sangue.  Tra tutti, i fagioli bianchi sono quelli che assicurano il maggiore effetto ipocolesterolemizzante, aiutando a ridurre circa del 10% il cosiddetto “colesterolo cattivo”. Inserire i fagioli, magari in alternanza con altri legumi, all’interno della propria dieta quotidiana, aiuta a proteggere il nostro organismo da brutte malattie cardiocircolatorie.

Tra tutti i legumi, i ceci sembrano essere quelli che combattono al meglio il colesterolo, in quanto diminuiscono così il rischio di malattie cardiocircolatorie. Queste proprietà benefiche derivano dalla presenza di fibre, di magnesio e di folato. Un mix benefico per l’intero organismo: il folato, infatti, riduce notevolmente i livelli di omocisteina, un amminoacido che aumenta il rischio di ictus e infarti. Il magnesio, invece, migliora la circolazione sanguigna e l’apporto di ossigeno, allontanando così il pericolo di malattie cardiocircolatorie.

Ricche di proprietà benefiche, le fave si dimostrano utili sia per combattere il colesterolo che il diabete. Essendo particolarmente ricchi di fibre vegetali, questi legumi aiutano sia a stabilizzare i livelli di colesterolo LDL nel sangue, sia ad equilibrarne i livelli di zucchero, prevenendo così l’insorgere del diabete. Insomma, un buon piatto a base di fave e pecorino potrebbe dimostrarsi un vero toccasana per il nostro organismo.

altro cibo salutare